giovedì 25 aprile 2013

Riappropriamoci del tempo!

Maria ha parlato del tempo che sempre più ci manca. E' vero, ma è anche vero che dobbiamo trovarne un po' per noi stessi, altrimenti che tipo di vita ci ritroveremmo a vivere?



2 commenti:

duccio ha detto...

Incoraggiati da Goethe e dal suo Faust:

“Fermati, istante, come sei bello!”.

‘ Il tempo‘ come bene prezioso della Natura, da godere e non sciupare.
Come ‘l’acqua’ e ‘ la terra ‘. Il tempo come incanto e suggestione, e straniamento dell’anima.

E poi, magari,volendo, anche curiosa attenzione all’
Elogio della lentezza
( L.J.Seiwert e Ann McGee_Cooper).
Buon uikénd e godiamocelo come un buon gelato ;-)
duccio

Ben ha detto...

Il tempo, per curare noi stessi, il tempo per fare quello che ci piace e che non ci fa sentire la fatica o ce ne fa sentire meno, il tempo per poter andare a letto pensando di aver dato un senso alla giornata, il tempo che non è solo quello dei doveri.

Allora possiamo averne poco o pochissimo, ma perché siamo capaci di utilizzarlo in un modo che ci piace e ci soddisfa.
Buona festa a tutti.