lunedì 6 febbraio 2017

Il timore di rileggere

Guardo il comodino.
Al significato tradizionale - Piccolo cassettone, munito di sportello e di cassetto, che si colloca accanto alla testiera del letto - dovrebbero aggiungerne un altro: luogo dove vengono parcheggiati i libri in attesa di essere letti.
Questo per me è il significato, quello vero.
Attualmente in parcheggio ce ne sono quattro: uno avviato da molto tempo, un altro avviato recentemente per la curiosità di capire che cosa contiene, ma parcheggiato nuovamente in attesa di finire quello iniziato in precedenza. In terza posizione c'è quello di un amico. Infine, proprio stasera, ho aggiunto il quarto, un libro sulla spiritualità di un santo perché mi piacerebbe rinvigorire un po' la mia.
Ho avuto la tentazione di togliere un altro libro dalla libreria per metterlo in lista di attesa. E' un libro che lessi qualche anno fa e che mi emozionò tantissimo. Mi piacque così tanto che ottene un voto altissimo nelle Pagelle di Ben. Ma ho resistito alla tentazione, perché ho avuto paura.
Sì, paura. 
Paura di non provare più le emozioni provate durante la prima lettura.



2 commenti:

maria ha detto...

Caro Ben,
arrivo tardi...ma mi piacerebbe tanto sapere di che libro si tratta.
Troppo curiosa?
Ciao
Un abbraccio.
maria

Ben ha detto...

Ciao Maria,
ma che cos'è la curiosità se non un tipo di interessamento?
Il libro in questione è Qualcuno con cui correre.
Mi fu suggerito da una certa lettrice del blog che credo tu conosca. :-)

Un abbraccio.
Ciao